Categoria: Costituzione

image_pdfimage_print

PAESAGGIO: PATRIMONIO DELLE FUTURE GENERAZIONI – 14 marzo 2024, Giornata Nazionale

Paesaggio e Ambiente sono due modi per osservare, conoscere e descrivere lo spazio in cui abbiamo la fortuna di vivere.
Il Ministero della Cultura, mutuandola dalla Convenzione Europea del Paesaggio, ha istituito, con D.M. n. 457 del 7 ottobre 2016, la Giornata Nazionale del Paesaggio da celebrarsi, ogni anno, il 14 marzo
Evidenzio l’intreccio tra la nascita del Parco Nazionale d’Abruzzo e la tutela dei beni culturali e naturali.
Ricordo infatti la Legge 11 maggio 1922, n. 778, Provvedimenti per la tutela delle bellezze naturali e degli immobili di particolare interesse storico, di Benedetto Croce, ministro della P.I.
Si tratta della prima legge organica di tutela in cui inizia a profilarsi non solo il “diritto del paesaggio” ma anche il “diritto al paesaggio “. Periodo proficuo che ha evidenziato la crescita della necessità di “difendere e mettere in valore le maggiori bellezze d’Italia naturali e artistiche”.


13 Marzo 2024 0

PARCO IN AULA è un progetto di Educazione Ambientale promosso dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

PARCO IN AULA A CASTELLI E MONTORIO AL VOMANO – marzo 2024
martedì 5 marzo – Castelli
mercoledì 6 marzo – Montorio al Vomano
venerdì 8 marzo – Montorio al Vomano
Incontrare bambine e bambini, ragazze e ragazzi e poi i tanti insegnanti è un’esperienza appagante e costruttiva, che sa di futuro possibile.
Parco in aula progetto del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga consente questo.
I progetti scelti dalle scuole sono: Acqua Fonte di vita, Sapori e saperi della montagna, il Rifugio Enrico Faiani presidio culturale della montagna.
Temi attuali e concatenati che prendono linfa dal valore del Sistema delle aree protette, dagli obiettivi dell’Agenda 2030 e dai rinnovati dettami della Costituzione.
INSIEME PER IL FUTURO DELL’AMBIENTE DALLE ALTE VETTE ALLE SABBIOSE ZONE COSTIERE. Dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga alla Riserva del Borsacchio.


9 Marzo 2024 0

LA MONTAGNA UNISCE: ripensiamo l’autonomia “differenziata” delle Regioni

Ripensiamo l’autonomia “differenziata” delle Regioni che divide e spegne entusiasmo e partecipazione.
La Montagna unisce ed è un eccezionale luogo di incontro e confronto. Tutti insieme, all’interno di una comune visione, si costruisce il migliore futuro possibile.
Sarà che ho percorso l’Italia in lungo in largo, ma come unica vera risposta vedo un sistema unitario che , in cordata come si fa in montagna, raggiunga obiettivi comuni.
Prendiamo quindi esempio dalle “terre alte” e dai montanari per il ruolo svolto e che continuano a svolgere, le prime per i globali benefici ecosistemici e gli altri per il comune presidio dei territori e il forte senso identitario.


12 Febbraio 2024 0

2 ANNI DI COSTITUZIONE E TUTELA DELL’AMBIENTE – artt. 9 e 41

Sono trascorsi 2 anni dalla modifica della Costituzione (8 febbraio 2022) su pianificazione ambiente tutela salute ed economia. Cos’è cambiato?
La tutela della natura come concreto riferimento e la biodiversità assurta a valore essenziale!
C’è poi il diritto delle nuove generazioni da garantire nell’accesso alle risorse ambientali di qualità.
MI CHIEDO E VI CHIEDO quanto questa legge costituzionale sia stata realmente recepita e abbia inciso.
– GUARDO ALLE DOLOMITI DI CORTINA e alle impattanti opere previste e al dispendio di denaro pubblico (siamo in periodo di crisi economica) e inorridisco.
– LEGGO E ASCOLTO che si insiste NEGADO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO diventato ECOFOLLIA e mi spavento per questa incredibile e oscura deriva culturale.
– PERSISTONO GUERRE ASSURDE, supinamente accettate ed entrate nella quotidianità.
“Tutto questo contrasta con una disattesa Costituzione che si intende continuare a cambiare!”


11 Febbraio 2024 0