Categoria: Patrimonio Culturale

image_pdfimage_print

IL RIFUGIO ENRICO FAIANI ACCOGLIE IL RIFUGIO CARLO FRANCHETTI, sabato 6 aprile 2024

Il Rifugio Enrico Faiani è posto lungo il Sentiero Terre Alte da Castelli a Castel del Monte che supera la catena montuosa al Vado di Siella e si affaccia sull’esteso e famoso pianoro di Campo Imperatore. Questo antico percorso dei maiolicari di Castelli utilizzato per barattare la ceramica è diventato tratto di Sentiero Italia Cai, versante meridionale del Gran Sasso d’Italia.
Si parte dal Rifugio Enrico Faiani e con bussola e cartina dei sentieri l’avventura ha inizio.
Ogni rifugio ha una sua storia e questo del Cai di Castelli, ha tanto da farci sapere. Appare all’improvviso, sembra quasi guardarci ed è lì, per un riparo sicuro e un’esperienza da raccontare.


3 Aprile 2024 0

PANE E BELLEZZA IN MONTAGNA

L’impegno del Cai è costante e positivo. In questa fase dai tanti turbamenti la Montagna è una certezza e con il Cai la si scopre passo dopo passo, giornata dopo giornata.
Non tutti sono consapevoli di quante opportunità offra la Montagna e di come il Cai le metta a disposizione di ogni appassionato.
Accompagnati dai soci Cai si svelano luoghi e si incontrano persone. Da curiosi si impara a osservare e gustare quello che si vede e si tocca.
Il 24 marzo c’era da scegliere: in quota attorno al Monte Puzzillo e sulle sponde del fiume Vomano. Il prossimo 6 aprile immancabile appuntamento al Rifugio Enrico Faiani di Castelli.


30 Marzo 2024 0

BUONA PASQUA 2024

Gli AUGURI di PASQUA li sento e li voglio carichi di buone speranze.
AUGURI di pace in questo mondo dilaniato dalle guerre e dalla ricerca di armi vecchie e nuove per continuare su questo insensato gorgo di violenze e morti. Sono i civili, con tanti bambine e bambini, a pagare il prezzo di queste situazioni, determinate da una politica incapace, ma ben radicata sulle poltrone del comando, succube di economia e distorta società che negano guerre e crisi climatica.
Meravigliosa Montagna che sai accogliere i giovani e riconoscere loro libertà e ascolto che meritano.


29 Marzo 2024 0

FAMIGLIA MONTAGNA – Milano 15 marzo 2024

Giornata di incontro e riflessione sul futuro della montagna e dei montanari. Il Club Alpino Italiano ha ospitato tante associazioni che accompagnano in montagna per valutare insieme il Disegno di Legge n. 194. Di riferimento i temi dell’accompagnamento e della formazione, uniti a quello della tutela e del prendersi cura dell’ambiente, come valore culturale e consapevoli dei benefici ecosistemici. Questioni imprescindibili visto il numero crescente dei frequentatori dei territori montani. Importante trovare un minimo comune denominatore che sia condiviso da tutti per portare istanze chiare ai decisori politici.


24 Marzo 2024 0

SPELEOROSA presso la Riserva Naturale Regionale delle Gole di San Venanzio – domenica 10 marzo 2024 – Cai Teramo

Speleorosa: la giornata Cai alle Gole di San Venazio aggrega momenti diversi che ci riportano ai concetti di inclusione, partecipazione, cittadinanza globale e cura dell’ambiente.
Le donne, con la loro forza, la loro tenacia, il loro coraggio, la loro perseveranza e determinazione, sostengono metà del cielo. Nel Cai sappiamo bene quanto la loro presenza completa e miglia l’umanità. In Montagna aiutano responsabilmente a capire la cosa migliore da fare. Il sorriso, lo sguardo, le mani sono rasserenanti e in Montagna amplificano l’incanto e la bellezza dei luoghi e dei fenomeni naturali, con il sole, la luce, la pioggia sottile, avvolgente e il calore.
Donna, vita, libertà (parole gridate insieme da donne e uomini). La giornata Internazionale dei diritti della donna è occasione di incontro e impegno collettivo. Contrastiamo la crescita delle diseguaglianze, delle violenze e delle vittime innocenti con le vite strappate da guerre e naufragi (il Mediterraneo è la più grande tomba del mondo).


16 Marzo 2024 0

PAESAGGIO: PATRIMONIO DELLE FUTURE GENERAZIONI – 14 marzo 2024, Giornata Nazionale

Paesaggio e Ambiente sono due modi per osservare, conoscere e descrivere lo spazio in cui abbiamo la fortuna di vivere.
Il Ministero della Cultura, mutuandola dalla Convenzione Europea del Paesaggio, ha istituito, con D.M. n. 457 del 7 ottobre 2016, la Giornata Nazionale del Paesaggio da celebrarsi, ogni anno, il 14 marzo
Evidenzio l’intreccio tra la nascita del Parco Nazionale d’Abruzzo e la tutela dei beni culturali e naturali.
Ricordo infatti la Legge 11 maggio 1922, n. 778, Provvedimenti per la tutela delle bellezze naturali e degli immobili di particolare interesse storico, di Benedetto Croce, ministro della P.I.
Si tratta della prima legge organica di tutela in cui inizia a profilarsi non solo il “diritto del paesaggio” ma anche il “diritto al paesaggio “. Periodo proficuo che ha evidenziato la crescita della necessità di “difendere e mettere in valore le maggiori bellezze d’Italia naturali e artistiche”.


13 Marzo 2024 0

II EDIZIONE “PREMIO ERMINIO SIPARI 2024” – PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO, LAZIO E MOLISE, scadenza: 30 aprile 2024

Con il Premio Sipari ci muoviamo nel campo della divulgazione naturalistica e scientifica e della conservazione e gestione della natura. Come solido riferimento abbiamo la storica esperienza del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e di suoi fondatori. Possiamo porre domande, cambiare le nostre abitudini di consumo e provare a ridurre la nostra impronta ecologica..
Sono tre le Sezioni alle quali è possibile partecipare: opera a stampa, tesi di laurea ed elaborato di studenti. Sarà il mio essere docente, ma i giovani sono insuperabili in visione, fantasia e concretezza. Mi aspetto molto e sono liberi di cimentarsi con testo narrativo, testo musicale, progetti, prototipi, videoclip, reels, podcast. Partecipate numerosi.


18 Febbraio 2024 0

GHIACCIAI E NEVI PERENNI – a rischio per il cambiamento climatico

L’alta montagna cambia rapidamente. L’iconico paesaggio dato dai ghiacciai e dalle nevi perenni rischi di diventare storia del passato. I cambiamenti climatici e l’innalzamento delle temperature stanno avendo un impatto notevole sulle riserve di ghiaccio in tutto il mondo. L’Italia con la sua zona temperata è in grande difficoltà ed è significativa la riduzione dei ghiacciai. Purtroppo si tratta di una criticità che si associa a desertificazione e perdita di biodiversità. Antartide e Artide non sono indenni e le masse glaciali si riducono anche ai poli. La consapevolezza è il primo passo per mitigare questi eventi da policrisi.


17 Febbraio 2024 0

LA MONTAGNA UNISCE: ripensiamo l’autonomia “differenziata” delle Regioni

Ripensiamo l’autonomia “differenziata” delle Regioni che divide e spegne entusiasmo e partecipazione.
La Montagna unisce ed è un eccezionale luogo di incontro e confronto. Tutti insieme, all’interno di una comune visione, si costruisce il migliore futuro possibile.
Sarà che ho percorso l’Italia in lungo in largo, ma come unica vera risposta vedo un sistema unitario che , in cordata come si fa in montagna, raggiunga obiettivi comuni.
Prendiamo quindi esempio dalle “terre alte” e dai montanari per il ruolo svolto e che continuano a svolgere, le prime per i globali benefici ecosistemici e gli altri per il comune presidio dei territori e il forte senso identitario.


12 Febbraio 2024 0

24 gennaio 2024- GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’EDUCAZIONE

EDUCAZIONE suona come parola magica in grado di aprire più porte. Attraverso l’istruzione riusciamo a comprendere. Grazie a conoscenza, curiosità ed esperienze riusciamo ad avvicinare le meraviglie del mondo che ci ospita e della vita che ci regala. Nel rispetto dei diritti umani, iniziando da quelli sanciti nella Carta dei diritti di bambini e bambine, troviamo modi per contrastare odio, sfruttamento ed emarginazione. Educhiamo i giovani a valori dati da principi etici e con esempi morali, per una cittadinanza globale di convivenza civile.


19 Gennaio 2024 0