Blog

image_pdfimage_print

Cai Castelli – Sentiero della Pace, 10 anni del Centro Avalokita

In questo critico periodo della nostra vita abbiamo proprio bisogno di un Centro di meditazione e vita consapevole. A Villa Rossi, frazione di Castelli il Centro Avalokita festeggia i 10 anni di vita, tutti magnifici, nei quali, in tanti abbiamo potuto godere della gioia di praticare momenti insieme nei ritiri e negli incontri che si sono alternati, prima in presenza e negli ultimi due anni soprattutto online, creando una forte connessione tra tutti i partecipanti.
La Sezione di Castelli del Club Alpino Italiano, propone esperienze di Escursionismo educante, rivolte a tutti per conoscere e apprezzare territorio e culture. In questo vivace e permanente laboratorio del Cai, (tra gli eventi dedicati al 45° anno di fondazione) nasce l’idea del Sentiero della Pace con lo scopo di collegare le frazioni del Comune di Castelli.
Il Sentiero sarà intitolato al monaco Thich Nhat Hanh scrittore, poeta e costruttore di pace che ha promosso la nascita del Centro. Il Progetto prende linfa dall’iniziativa Ripartire dai sentieri voluta dal Cai nazionale per la valorizzazione delle emergenze storiche e ambientali delle zone colpite dal sisma.


24 Aprile 2022 0

100 +100 anni di conservazione della natura, Roma 22-24 aprile 2022; Parco Nazionale del Gran Paradiso e Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Le Aree Protette, attraverso il centenario dei Parchi vivono un momento di analisi, riflessione e rilancio. Storia, natura e cultura compongono un mosaico di vicende, aspettative e proposte. Il racconto dai protagonisti del Parco Nazionale del Gran Paradiso e del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise sono una luminosa finestra su ambiente, popolazioni e territori. E’ importante scoprire e conoscere i luoghi iniziando dai tanti piccoli paesi (spesso tra i borghi più belli d’Italia) per avventurarsi in ambiente, a piedi sui sentieri. Conservazione e tutela per contrastare crisi climatica, perdita di biodiversità, consumo di suolo e spopolamento.


19 Aprile 2022 0

Documenti del Club Alpino Italiano tra tutela, biodiversità e progresso

I documenti Cai educano allo sviluppo sostenibile, in quanto obiettivo strategico per il presente e per il futuro. Conservare le risorse del nostro Pianeta, consentendone la riproducibilità è la sfida ambientale non più eludibile, soprattutto alla luce delle sempre più ricorrenti emergenze planetarie.
In poco più di un anno il Cai ha elaborato e approvato 5 documenti tematici nei settori: informazione, educazione, formazione, conservazione, tutela, studio, gestione e pianificazione. E’ stato inoltre predisposto un utile documento guida di accesso agli atti e alle informazioni ambientali.
Il Cai vede uomo e tutela della montagna, insieme nel progresso e benessere, per contrastare spopolamento, spaesamento, crisi climatica, consumo di suolo, perdita di biodiversità e delle identità locali. Lo stare bene precede il concetto di sostenibilità come scelta.


13 Aprile 2022 0

ASSEMBLEE REGIONALI DEL CLUB ALPINO ITALIANO – sabato 9 e domenica 10 aprile 2022

Il Cai in cammino – Di nuovo in presenza
Da nord a sud, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, oggi sabato 9 aprile, in tutta Italia si sono svolte le Assemblee Regionali Cai
Il momento assembleare è un momento particolare della vita associativa. Ci si incontra sempre con un duplice scopo: per fare il consuntivo di quanto svolto in questo periodo e programmare le iniziative future. Ci si prende cura della montagna e di chi vi abita per contribuire a mitigare crisi e difficoltà, valorizzando servizi e funzioni.
Tra i molti argomenti trattati l’unanime condanna per quanto sta accadendo in Ucraina e la necessaria ricerca di pace. È stata poi ribadita la fragilità della montagna per la crisi climatica in atto e lo spopolamento presente in molti paesi montani.
La risposta a ogni difficili situazione è culturale.


9 Aprile 2022 1

6 aprile 2009 – 6 aprile 2022, 13 anni per L’Aquila con le sue vittime

6 aprile 2009. Il ricordo di una data e di un evento scolpiti nella memoria. Con le tante vittime ricordate dagli interminabili rintocchi di una campana. La fiaccolata lungo le vie della città, come luce di speranza.
La realtà di una distruzione avvenuta in pochi secondi si confonde con quella della guerra in atto. Distruzione e morte per volontà dell’uomo (dei cosiddetti potenti della Terra) e quindi inaccettabile.
Risollevarsi dalle macerie deve essere un monito. L’auspicio di credibilità per chi verrà dopo di noi. Il rispetto di regole scritte e non scritte.


6 Aprile 2022 0

LA MONTAGNA AL CENTRO DI ATTENZIONE? Costituzione, disegno di legge, green communities, ASviS, SNAI, SNAMI, Villaggi degli alpinisti …

La Montagna è oggetto di attenzione. In questo periodo convergono proposte, progetti, finanziamenti e strategie diverse. L’attenzione posta dalla Costituzione a tutela di ambiente e biodiversità ha accelerato un evidente processo che è necessario sia partecipativo, di lungo corso e di visione.
Le varie misure vedono la montagna presente anche nei finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza con un ruolo attivo espresso dalle Comunità (indicate come green communities).
Nell’ambito di un Patto per la Montagna c’è necessità di facilitare il dialogo interno tra Comuni montani e definire i rapporti città-montagna.
Tra le azioni, con il riconoscimento di funzioni e valori, va migliorata l’accessibilità ai servizi essenziali e alle infrastrutture digitali, il godimento effettivo – nelle terre alte – dei diritti fondamentali della persona.
La fragilità di montagna e montanari va considerata. Bisogna vigilare affinché i progetti non siano spalmati di verde (cosiddetti greenwashing) ma realmente sostenibili e portatori di progresso.


5 Aprile 2022 0

Calendario fotografico Cai Teramo, aprile 2022 – Una foto salverà l’ambiente?

La fotografia di Montagna è rassicurante. Mostra ambienti che esprimono vitalità e vogli a di esserci, con colori, suggestioni, profondità. Ci è necessario! In questo periodo dai grandi turbamenti, con le guerre che oscurano il cielo, la pandemia che muta e colpisce invisibile, l’inflazione governata da chi specula su tutto. Io mi sento stretto! Le emergenze continue attanagliano e riducono gli spazi di libertà.
Le immagini sono un invito alla conoscenza, consapevoli della bellezza. In Montagna, in escursione all’aria aperta, respirando a pieni polmoni, distanziati e senza mascherina. Il limite che diventa possibilità.
Il Calendario del Cai di Teramo ci offre un caleidoscopio di colori iniziando dalla foto di gennaio che suggella acqua e montagna. Quella di aprile è un omaggio alla speranza.


4 Aprile 2022 0

FESTA DELL’ALBERO A CASTELLI – domenica 3 aprile 2022 Rinviata causa neve

A Castelli sono continue le iniziative di educazione ambientale rivolte a bambine e bambine con i loro genitori. La Festa dell’albero è prevista dopo l’esperienza “Montagna pulita” che ha messo insieme più associazioni (tra le quali il Cai) a rimuovere rifiuti (anche ingombranti) da prati, scarpate e lungo le strade del paese.
In ambedue le giornate la ricerca del bello, dell’ambiente integro, della qualità dei servizi.
La Festa dell’albero prende il via dal Rifugio Enrico Faiani, per avventurarsi nel bosco, subito al confine dello spiazzo erboso del Rifugio. Il bosco è stupore, emozione, sa di magia e riparo. Il grande albero accoglie tutti, insetti, roditori, uccelli e tutti li nutre. La festa dell’albero ci ricorda l’importanza del bosco per la qualità della vita, con tutti i servizi che generosamente ci offre.


2 Aprile 2022 0

SE MUORE IL PO MUORE UN PO’ DELLA NOSTRA FANTASIA

Dopo 120 giorni che non piove il fiume Po è irriconoscibile.
Poca acqua e un livello talmente basso che preoccupa e fa pensare di essere ad agosto quando il caldo attanaglia e non piove. Invece siamo a marzo e troviamo i piloni del ponte tra Boretto e Viadana scoperti. Confrontando le foto di fine febbraio (quando livello era già basso) e di fine marzo (davvero impressionante), ci si rende conto di quanto la situazione sia grave con sponde biancheggianti e dune sparse.
Siccità nell’Italia del Nord
Il nord Italia è tutto condizionato da questi mesi senza pioggia e il Po manifesta in pieno gli effetti della siccità. Si affaccia quindi lo spettro della crisi idrica del 2017.


31 Marzo 2022 0

GIORNATA ECOLOGICA a Castelli, 27 marzo 2022

GIORNATA ECOLOGICA a Castelli, 27 marzo 2022 Insieme per dare bellezza alla Contea E alla fine la Giornata ecologica siamo riusciti a svolgerla. Dopo essere stata rinviata un paio di volte per cattivo tempo e necessità organizzative. Hanno partecipato diverse associazioni (e tra queste il Cai) capitanate dal Comune di Castelli e dai Carabinieri Forestali. Che giornata…
Leggi tutto


27 Marzo 2022 0